Wordpress

Trasferire blog WordPress in nuovo dominio senza perdere traffico : 9 passi

 

La decisione di trasferire un blog WordPress (o anche di altre piattaforme), di solito, mette ansia e dubbi in colui che lo deve effettuare.

Perderò il traffico? Perdo le posizioni del ranking? Queste domande preoccupano non poco anche se, ormai, si tratta di procedure abbastanza consolidate e, quindi, poco esposte a rischi.

Vediamo i passaggi principali da effettuare qualora si voglia trasferire un blog WordPress su un nuovo dominio senza perdere traffico o popolarità. Logicamente, questa guida vale sia per trasferimenti da domini classici www.dominio.com sia da domini di primo livello del tipo altervista.dominio.com oppure wordpress.dominio.com ecc

 

Come trasferire blog WordPress su nuovo dominio : 9 steps

 

  1. Acquistare Dominio : Banalmente, prima di tutto, occorre acquistare il nuovo nome di dominio (per convenzione chiameremo www.nuovodominio.com) e assicurarsi che i DNS e quanto altro siano apposto. Potete anche effettuare un test mettendo una semplice pagina html di prova per avere la certezza che tutto é ok e potete partire con il trasferimento.
  2. Copiare i file : Usate FTP, cPanel o altro per copiare tutti i file sul nuovo server. Assicuratevi di avere a disposizione i file basilari di configurazione come wp-admin, wp-content, wp-include e wp-config.php (poiché questo potrebbe non essere nella cartella root).
  3. Esportare Database : Il database di WordPress contiene, come ben sapete, post, categorie, tag, utenti e molte altre informazioni vitali per il blog. Usate phpMyAdmin (o altra soluzione SQL) per esportare l’intero database e salvarlo come file sul vostro computer come .sql
  4. Creare nuovo database : Sul nuovo spazio database messo a disposizione dall’hosting, utilizzate phpMyAdmin, o cPanel per creare un nuovo database SQL. Create un utente database, dandogli tutti i privilegi.
  5. Modificare wp-config.php : Localizzate il file wp-config.php e modificatelo qualora vi siano eventuali riferimenti al vecchio dominio (come ad esempio define (‘WP_HOME’, ‘http://www.vecchiodominio.com’); ). Inoltre, assicuratevi di aggiornare i dati di accesso al database SQL che avete creato al passo precedente (nome utente, password, hostname ecc)
  6. Cambiare riferimento dominio nel database : Si tratta della parte più impegnativa. Infatti, il database esportato sarà infarcito di riferimenti al vecchio dominio. Tutti i riferimenti a immagini, messaggi, home page, commenti e altro non sono più valido. Utilizzate un editor di testo per trovare tutti i riferimenti al vecchio dominio, e sostituirli con i nuovi . Tutto ciò che inizia con www.vecchiodominio.com andrà sostituito con www.nuovodominio.com
  7. Importare File sql : Siamo arrivati al momento in cui, dopo averlo ‘pulito’ ben bene, potete  importare il nuovo database sul dominio usando phpMyAdmin.
  8. Verificate funzionamento : se l’import non vi ha creato problemi, potete finalmente collegarvi al www.nuovodominio.com  e verificare che tutto funzioni e sia stato importato correttamente.
  9. Redirect dal vecchio al nuovo dominio : ultima, ma importantissima parte che vi consentirà, come accennato all’inizio, di non perdere traffico nel passaggio dal vecchio al nuovo dominio. Il modo più veloce per farlo, imparando anche qualche cosina, é accedere manualmente al famoso .htaccess file del vecchio dominio, aprirlo con un editor di testo e cancellare tutto ciò che trovate. Fatto questo, scrivete al suo interno soltanto :
  10. redirect 301 / http://www.nuovodominio.com/

    Questa semplice istruzione dirigerà tutto il traffico del vecchio dominio al nuovo. Se, invece, volete esser più precisi, meticolosi e volete avere decisamente più probabilità di non perdere traffico prezioso, allora occorre effettuare il procedimento appena visto per le singole pagine (iniziando, logicamente, da quelle che generavano più accessi al vecchio dominio) :

    A tal proposito, per controllare le istruzioni precise da utilizzare in questo caso consultate la bibbia ovvero il redirect checker tool.

     

     

Come avete appena letto, seguendo passo passo questa sequenza, dovreste aver trasferito completamente e senza problemi il vecchio dominio conservando intatti, post, immagini, file e link. 

Come sempre, se si incontrano problemi, lasciate un commento

Trasferire blog WordPress in nuovo dominio senza perdere traffico : 9 passi
Vota questo articolo

Articoli simili

Un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.