News

Certificazione sistema di gestione qualità ISO 9001

Scopriamo cos'è, come si ottiene e perché è importante la certificazione ISO 9001

La trasparenza verso i clienti e la capacità di mostrarsi abili nel gestire ogni richiesta in modo esaustivo è un fattore importante per qualsiasi azienda. E’ una garanzia per affermarsi sul mercato e offrire massima sicurezza rispetto al tipo di servizio o prodotto che si offre in termini di qualità. Tale obiettivo può molte volte essere considerato difficile da raggiungere, anche in base alle difficoltà legate alla regolare gestione aziendale. Per affermare il proprio brand e rassicurare i possibili clienti rispetto alla qualità del proprio lavoro è indispensabile affidarsi a una certificazione ISO 9001. Possiamo definirla come un biglietto da visita che testimonia l’intenzione di migliorare in modo costante il lavoro svolto da un’azienda, incrementando così efficienza e fidelizzando la clientela.

Cosa rappresenta la certificazione ISO 9001

Tra le principali difficoltà che si possono verificare quotidianamente troviamo, per esempio, la mancata soddisfazione di un cliente che potrebbe considerare non all’altezza il servizio offerto dalla tua un’azienda. Questo tipo di certificazione è ideale per qualsiasi tipo di organizzazione, a prescindere dal settore di appartenenza. Il merito è delle linee guida generali che sono formulate nel rispetto della flessibilità che è una base comune a livello internazionale. L’obiettivo è di dare spazio a un sistema di gestione universale che sia efficace e funzionale su più livelli, in modo da:

  • Aumentare la produttività;
  • Garantire l’ottimo livello qualitativo di processi o prodotti;
  • Ridurre tutti quei costi che sono superflui.

Il sistema attesta una struttura solida, che controlla attivamente i diversi aspetti di un’attività e offre il buon mantenimento degli standard di ogni società.

Quali sono i principi su cui si basa

La ISO 9001 ha una missione chiara: si affida a sette principi di gestione rivolta alla qualità ma non vuole impostare un modello fisso. Come accennato poco fa la parola d’ordine è proprio flessibilità. E’ quindi un incoraggiamento rivolto alle imprese che desiderano migliorare o affermare il proprio operato. Vediamo quali sono i principi base:

  • Gestione delle relazioni;
  • Leadership;
  • Miglioramento delle performance;
  • Coinvolgimento dei dipendenti;
  • Prevedere i bisogni di un cliente per poi soddisfarli;
  • Approccio ai diversi processi produttivi;
  • Potere decisionale.

La norma permette di scoprire quali sono i requisiti doverosi per far funzionare positivamente un intero sistema di qualità e gestione. Ogni attività dimostrerà il suo impegno nel rispettare la fornitura regolare di servizi o prodotti che soddisfino la domanda di mercato. Una volta raggiunta la soddisfazione del cliente si lavora per accrescere questo tipo di risposta, migliorando in modo costruttivo il proprio lavoro.

In che modo si ottiene?

Un’azienda avrà il compito di mostrare di aver rispettato i requisiti previsti, creando un sistema organizzativo che sia ottimale rispetto alla norma ISO 9001. Ogni processo aziendale dovrà essere studiato, analizzato e applicato a dovere, dalla fase commerciale al controllo degli acquisti, passando chiaramente per la produzione. Per tutte le fasi si prevede una documentazione di accompagnamento e i risultati di qualità dovranno essere registrati con una modulistica precisa.

Vota questo articolo!

Articoli simili

Back to top button