Google

Richiesta di riconsiderazione Google: ora vi fanno sapere se è colpa vostra o no

In passato Google non inviava messaggi personalizzati in risposta alle richieste di riconsiderazione fatte dai webmaster che si vedevano i propri siti perdere PageRank o indietreggiare nelle SERP.

Ebbene, non è più così. Il Google del 2011 sembra tenere molto di più al lato ‘social’ di tutti i suoi servizi, e adesso risponde anche alle richieste di riconsiderazione. In particolare:

– Google vi dirà se il vostro sito è stato penalizzato per spam e se vi avranno reimmesso nell’indice;

– Google vi dirà anche se non siete stati colpevoli di spam e il vostro sito ha perso punteggio per altre ragioni.

– Infine, se il vostro sito non è ben indicizzato per problemi di bug nell’algoritmo di Google, vi faranno sapere.

Che dire? Evviva il feedback!

Richiesta di riconsiderazione Google: ora vi fanno sapere se è colpa vostra o no
Vota questo articolo

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.