Google

Richiesta di riconsiderazione Google: ora vi fanno sapere se è colpa vostra o no

In passato Google non inviava messaggi personalizzati in risposta alle richieste di riconsiderazione fatte dai webmaster che si vedevano i propri siti perdere PageRank o indietreggiare nelle SERP.

Ebbene, non è più così. Il Google del 2011 sembra tenere molto di più al lato ‘social’ di tutti i suoi servizi, e adesso risponde anche alle richieste di riconsiderazione. In particolare:

– Google vi dirà se il vostro sito è stato penalizzato per spam e se vi avranno reimmesso nell’indice;

– Google vi dirà anche se non siete stati colpevoli di spam e il vostro sito ha perso punteggio per altre ragioni.

– Infine, se il vostro sito non è ben indicizzato per problemi di bug nell’algoritmo di Google, vi faranno sapere.

Che dire? Evviva il feedback!

Vota questo articolo

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Guarda anche

Close