News

I condizionatori ideali per l’inverno: consigli su scelta, utilizzo e fornitura di energia elettrica

Forse non tutti lo sanno, ma molti modelli di condizionatori, nello specifico quelli che sono in possesso di una pompa di calore, sono una scelta eccellente anche per l’inverno, una valida alternativa al classico sistema di riscaldamento che consente di ottenere un calore eccellente e che offre anche la possibilità di risparmiare. Ovviamente però ci sono alcune accortezze che è bene prendere in considerazione affinché tutto questo sia davvero possibile.

Prima di tutto facciamo una piccola precisazione. Nei periodi in assoluto più freddi dell’anno e in quelle zone dove l’inverno risulta davvero molto rigido, come nel Nord Italia, i condizionatori non possono essere un’alternativa in modo assoluto al sistema di riscaldamento. Possono però essere una valida scelta nel caso in cui si debba stare in una stanza soltanto della casa: la camera da letto o il soggiorno, nel caso in cui le altre stanze in quel momento siano inutilizzate, possono essere scaldate in modo semplice, veloce e ottenendo una temperatura omogenea con un condizionatore così da evitare di sprecare gas. Possono inoltre essere sempre una valida scelta nelle mezze stagioni, quando il freddo non è particolarmente rigido. In altre zone invece, come ad esempio il Sud Italia, dove spesso si fa il bagno in mare anche fino ad ottobre inoltrato, è possibile sostituire quasi del tutto il riscaldamento con i condizionatori.

Fatta questa precisazione, ecco qualche consiglio per risparmiare energia. Prima di tutto è necessario che andiate alla ricerca di fornitori di energia elettrica che vi offrano tariffe concorrenziali rispetto alla media di mercato e che vi consentano di pagare solo per l’energia elettrica che consumate, senza quelle fastidiose e costosissime bollette di conguaglio che sono davvero inutili. Se inoltre il fornitore scelto vi offre anche un qualche tipo di strumento, magari un’applicazione per lo smartphone, che consente di tenere sotto controllo i consumi in tempo reale, tanto meglio: grazie a questo strumento avrete sempre i consumi a portata di click e potrete imparare a risparmiare giorno dopo giorno in modo sempre più intenso. Già con questo primo passo, avrete la possibilità di garantire alla vostra casa un eccellente risparmio sia dal punto di vista energetico che ovviamente dal punto di vista economico.

Fatto questo, dovete andare alla ricerca di un condizionatore con tecnologia inverter che sia stato inserito in categoria A+ o superiore, così da avere la certezza che si tratti di un macchinario davvero a risparmio energetico. Ricordate sempre di evitare che tra l’ambiente esterno e quello interno vi sia uno sbalzo di temperatura eccessivo: la temperatura ideale da tenere in casa infatti si aggira intorno ai 20°C. Superare questa temperatura anche di pochissimo può voler dire far aumentare notevolmente i consumi senza dimenticare inoltre che non è salutare perché in ambiente riscaldati in modo eccessivo è possibile si formi umidità, muffa e proliferazione di acari e batteri, rendendo quindi più difficoltosa la respirazione, ambienti insomma poco salutari. Il condizionatore dovrebbe inoltre sempre venire spento prima di andare a dormire. Ricordate infine di sottoporlo a tutta la manutenzione necessaria così che possa restare sempre efficiente.

I condizionatori ideali per l’inverno: consigli su scelta, utilizzo e fornitura di energia elettrica
Vota questo articolo

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.