Streaming

6 Luglio: il Web in Italia cambierà

L’Ag-Com ha deciso di rendere internet protetto, oscurando tutti i siti che considera illegali per motivi di violazioni copyright. Ecco che siti come Anarchia Film, Youtube, Google, Yahoo potrebbero esser chiusi per una sola pagina che contenga file con diritti d’autore. E’ una scelta sbagliatissima che farà deridere l’Italia in tutta l’Europa, ma non è ancora detta l’ultima parola. Stando alle ultime notizie sul web, il 6 potrebbe essere l’approvazione della nuova legge, ma non è sicuro al 100% che l’esito sarà positivo. In molti sperano in un ripensamento dei giudici, ma dovremmo aspettare qualche ora per conoscere la notizia ufficiale! Insomma, vedere grey’s anatomy streaming o altre serie tv sarà ora vietatissimo!

Chi ha voluto questa legge contro il web pirata? Ovviamente Berlusconi e la mediaset, dal momento che la società del premier ha subito grossi danni a causa di tutti i siti di film streaming, di reality show in streaming e di trasmissioni online in via gratuita. Come andrà a finire la vicenda? Ricordate che se l’ag-com inizia a combattere il web, questo ultimo gli si metterà contro (soprattutto Anonymous, organizzazione formata da hacker che protegge da tempo la rete).

6 Luglio: il Web in Italia cambierà
Vota questo articolo

Articoli simili

Un Commento

  1. Non possono chiudere questi siti… specie YouTube, Google Video e simili, perché sono anche gli unici strumenti a disposizione della gente per condividere i PROPRI video! Oltretutto, se vogliono regolare lo streaming, potrebbero metterci sopra una tassa mensile, come il canone RAI. Dopotutto, il Web è la TV di domani, no?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.