InternetMusica

Ecco com’è facile godersi i siti musicali non bloccati

La musica per noi è vita, siamo sempre alla ricerca di applicazioni e software in grado di farci avere accesso ai brani musicali che amiamo senza costi

La musica per noi è vita, siamo sempre alla ricerca di applicazioni e software in grado di farci avere accesso ai brani musicali che amiamo senza costi. Si tratta di applicazioni e molto efficienti, leggere, che si avvalgono di tecnologia Express VPN che consente di farci operare in totale sicurezza. Detti questo vediamo quali sono le app più in voga del momento.

Oggi, molti fornitori e operatori del servizio di streaming musicale sono disponibili per i clienti che hanno davvero una vasta scelta. Sebbene a prima vista, tutti i provider promettano esattamente le stesse funzioni, tuttavia le differenze tra i numerosi software sono in realtà dettagliate.

Cambiano infatti le funzionalità in generale, in quanto ogni fornitore del servizio si impegna a garantire l’ accesso alle piattaforme di streaming in modo facile ed intuitivo.

Jamendo

Jamendo è una delle primissime applicazioni per dispositivi mobili. Gli utenti, che possono averne accesso nella più totale gratuità, hanno a disposizione degli archivi con oltre 500.000 brani da scaricare e da ascoltare. Oltre 40.000 artisti permettono di caricare la loro musica sull’applicazione, in tal modo gli utenti possono tranquillamente condividere, ascoltare e anche scaricare le loro canzoni preferite.

Il sito nasce ormai 15 anni fa, e ad FI tende a sponsorizzare la sua musica come “Free Streaming / Free Download” anche perché si tratta di canzoni tutte rilasciate libera licenza.

Free Music Archive

Tra i più importanti siti, che consentono il download gratuito e legale di musica di tutti i generi in modo semplice e veloce, c’è Free Music Archive. Parliamo di un software che non necessita nemmeno di effettuare registrazione, e sul quale non manca l’indicazione della licenza e dei possibili usi permessi e autorizzati da coloro che hanno i diritti. Se in alternativa l’utente decide di creare il proprio profilo, può avere accesso ad una raccolta personale di canzoni e può addirittura scambiare messaggi e commenti con altri utenti.

Amazon Music Unlimited

Il servizio di streaming musicale da Amazon propone musica senza limiti e restrizioni. Ad un modico canone di circa 9 euro al mese, gli utenti hanno accesso illimitato a tutte le funzionalità. Possono ascoltare milioni di brani e audiolibri che tra l’altro si possono pure scaricare direttamente dal Web. In aggiunta, il pacchetto offre all’utente, ovviamente, la possibilità di memorizzare gli elenchi e i titoli desiderati localmente sul dispositivo e quindi ascoltando tutto senza avere una connessione permanente a Internet. Il programma è disponibile su molti dispositivi diversi e ha nel giro di pochi anni acquisito numerosi nuovi clienti sbaragliando a 360 gradi i concorrenti diretti.

Spotify

Il servizio, con oltre 30 milioni di tracce, è facile da usare e offre molte playlist preimpostate per diversi generi di musica e stati d’animo.

Ovviamente, Spotify ha un grande vantaggio: il servizio offre una tariffa senza costi, ma con pubblicità. Tuttavia non consente di riprodurre direttamente un brano da una playlist. E l’utente può saltare solo sei titoli all’ora.

Registrarsi con Spotify è semplice, non è necessario inserire i dettagli dell’account. Senza contare il divertimento con la pubblicità, che permette ai musicisti di guadagnare denaro. Anche dopo aver deciso la variante gratuita di Spotify, l’utente può provare un abbonamento di prova di sette giorni, da cui può recedere in qualunque momento.

Appare evidente che abbiamo a che fare con applicazioni molto pratiche, facili ed intuitive che riescono a dare all’utente un servizio di streaming musicale molto conveniente. Per qualunque cosa, infatti, le funzionalità dei programmi riescono a risolvere ogni tipo di problema. Non ci resta che provare e scegliere quella migliore per noi e per le nostre tendenze musicali.

Tags

Articoli simili