Google

Noi L’Aquila: Google non dimentica la città abruzzese

Google non ha dimenticato L’Aquila, e questo si capisce dal progetto che ha promosso in collaborazione con il Comune dell’Aquila e l’Associazione Nazionale Famiglie Emigrati (ANFE), denominato “Noi, L’Aquila” . Vediamo in dettaglio di cosa si tratta. Scopo del progetto é quello di sfruttare servizi e dispositivi messi a disposizione dalla società di Mountain View facendoli convergere in un sito creato esclusivamente per salvaguardare il patrimonio artistico, culturale e sociale della città de L’Aquila e, soprattutto, a sostenerne la rinascita.

La piattaforma virtuale, targata Google, sarà appunto www.NoiLAquila.it su cui ognuno potrà narrare le proprie esperienze e condividere commenti, video o immagini su tutto ciò che riguarda l’arte e la cultura della città prima del terremoto in modo che la storia funga da trascinatrice nella rinascita di questa città. La mappa virtuale de L’Aquila, così, sarà colma di ricordi, foto e testimonianze , che non faranno mai terminare l’attenzione sulla città . L’aspetto decisamente più interessante della piattaforma sta nel fatto che, anche chi non ha la minima conoscenza di modellazione, potrà creare e realizzare un progetto di modellazione 3D del centro urbano.

Per facilitare le operazioni, Google ha inserito nel sito del progetto “Noi, L’Aquila” guide e tutorial per consentire a tutti di lavorare con i software gratuiti messi a disposizione come Google SketchUp e Google Modellatore di Edifici 3D. Comprendete bene come il contributo di Google sia vitale e necessario al fine di una rinascita storico-culturale de L’Aquila, ma anche alla conservazione della sua storia e cultura, in modo che anche in futuro si potrà conoscere il bellissimo patrimonio artistico e culturale della bellissima città abruzzese.

Google, in sostanza, vuole venire incontro,  con tale progetto, alla comunità aquilana condividendo un bagaglio tecnologico decisamente importante e di spessore cosicchè si potrà dire che anche il web sia riuscito nell’intento di cambiare in meglio il futuro di questa città e dei suoi abitanti. I cittadini de L’Aquila, inoltre, potranno partecipare al progetto grazie ad un’ apposito stand, fornito di pc e televisori lcd, collocato al centro storico de L’Aquila . Nello stand è sempre presente il personale che darà tutte le informazioni richieste in merito al progetto “ Noi L’Aquila ”

Noi L’Aquila: Google non dimentica la città abruzzese
Vota questo articolo

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Guarda anche

Close