Scooter elettrico: 2 ruote low cost

vespa red

Economici ed ecologici, gli scooter elettrici sono dei mezzi di trasporto che raccolgono sempre più consensi. La crisi economica ha sicuramente influito sulla nuova tendenza, ma da quando sono state lanciate sul mercato le auto elettriche, in realtà, l’interesse per questa tipologia di mezzi è aumentato nel tempo. Gli scooter o motorini elettrici, sono la soluzione ideale per chi ha la necessità, anche giornalmente, di spostarsi in paese o in centro città, per andare al lavoro ma anche per compiere le sue commissioni quotidiane.

Non si tratta però di un mezzo superveloce, e comunque la sua velocità non può essere comparata a quella di uno scooter tradizionale, perché in media è di 45 km/h. Come già detto, gli scooter elettrici sono molto economici. La spesa maggiore è l’acquisto iniziale, per il quale va considerata una cifra dai 2000 euro in su, mentre il mantenimento ed i consumi sono davvero low cost: pensate che ogni ricarica della batteria ha un costo di circa 30 – 40 centesimi. Se poi parliamo di consumi, con un solo euro di corrente elettrica potrete percorrere dai 100 ai 150 km. Il mezzo green a due ruote è inoltre semplicissimo da ricaricare, tutto quello che serve è una presa di corrente da 220 Volts, presente in tutte le case così come nei garage o negozi. Quando il motorino elettrico è scarico, basta collegare alla presa di corrente, con un cavo apposito, la sua batteria elettrica al litio o al silicio, e lasciarlo in carica dalle 6 alle 8 ore. La modalità plug-in permette la sua ricarica in modo semplicissimo, proprio come si fa con un telefonino, e poiché in genere va tenuto in carica dalle 6 alle 8 ore, conviene farlo di sera in modo da avere il mezzo pronto alla marcia già dalle prime ore del mattino.

Nessun commento.

Lascia un commento