Archivio dell'autore

Ecco su chi fare affidamento se avete bisogno di un’app

Le nuove tecnologie hanno ormai preso il sopravvento nelle nostre vite e vengono utilizzate da tutti noi quotidianamente, per comunicare ovvio, ma anche per reperire informazioni e per ottenere tutti i servizi di cui abbiamo bisogno. Proprio per questo motivo sono numerose le aziende che hanno deciso di offrire ai loro clienti un’app, che consenta di migliorare le proprie opportunità di guadagno in modo impeccabile. E proprio per questo motivo sono nate molte aziende che si occupano proprio dello sviluppo di applicazioni.
Queste aziende però in molti casi hanno un paio di difetti a nostro avviso davvero molto importanti da sottolineare: spesso si tratta cioè di realtà che nascono per rispondere alle esigenze esclusivamente delle grandi aziende e che hanno anche dei prezzi esagerati, che solo una grande azienda appunto sarebbe in grado di sostenere; inoltre spesso offrono dei prodotti che non possono dirsi eccellenti perché poco personalizzabili, arrivando così a non garantire una grande valorizzazione del lavoro svolto da quell’azienda. C’è per fortuna una realtà davvero innovativa che questi difetti non li possiede, una piccola rivoluzione, WitAPP,  capace di aiutare le grandi aziende così come le piccole aziende in modo davvero impeccabile, capace di garantire applicazioni, ma anche e-commerce e siti internet customizzabili al cento per cento in base alle proprie specifiche esigenze.
L’obiettivo che WitAPP si propone di raggiungere è quello di riuscire a diffondere la conoscenza delle nuove tecnologie anche in quegli ambiti dove ancora oggi sono poco utilizzate e fare in modo che sia possibile per ogni genere di attività migliorare il proprio operato grazie a queste nuove tecnologie, scovando nuovi clienti, fidelizzando quelli già presenti, offrendo ai clienti un’esperienza di acquisto del tutto nuova, che li renda partecipi dell’azienda che hanno scelto. Grazie a WitAPP quindi quella trasformazione digitale delle piccole e medie imprese di cui tanto si parla in questi ultimi anni può essere messa in atto.
Ma WitAPP non si ferma soltanto a questo. WitAPP sa che se un’applicazione viene lasciata a se stessa, rischia con il passare del tempo di diventare obsoleta e di non riuscire quindi più a soddisfare i requisiti inizialmente richiesti. Proprio per questo motivo sono disponibili sempre nuove funzionalità tra cui scegliere, da implementa alla propria applicazione, così da renderla sempre al passo con i tempi che corrono e così da riuscire a fare in modo che non diventi mai obsoleta. I clienti devono innamorarsi di quell’applicazione e decidere di non abbandonarla mai e in questo modo è davvero possibile raggiungere questo complesso obiettivo, possiamo assicurarvelo.
Ma il canone mensile per ottenere un’applicazione di questa tipologia non può essere davvero economico, come ci state dicendo! Probabilmente è questo che alcuni di voi stanno pensando. Prima di tutto non esiste un canalone mensile come invece accade con le altre realtà del settore, bensì la possibilità di ottenere l’applicazione in licenza d’uso perpetua, cosa questa che di per sé consente di risparmiare e che offre inoltre una continuità di servizio davvero senza eguali. E inoltre, sì, WitAPP non offre prezzi esagerati, così da poter ottenere la propria applicazione senza per questo dover necessariamente sborsare chissà quanti soldi.

Impianti saldatura: lavoro manuale o automatizzazione?

Il lavoro di saldatura di tipo esclusivamente manuale viene oggi relegato perlopiù alle piccole industrie di tipo artigianale che vogliono differenziarsi dal lavoro di massa, dal lavoro in serie, che vogliono immettere sul mercato prodotti che siano unici, diversi da ogni altro prodotto disponibile. Tutte le altre realtà di più grandi dimensioni, dovrebbero invece assolutamente prendere in considerazione l’idea di inserire negli impianti saldatura anche delle isole robotizzate, dove i robot lavorano al posto dell’uomo, dove l’artigianalità, è vero, viene meno, ma è possibile rendere la produzione davvero molto performante.

Che cosa significa avere una produzione performante? Significa prima di tutto avere la possibilità di creare un maggior numero di prodotti in brevi lassi di tempo. Significa anche avere la possibilità di non incorrere mai in alcun tipo di errore, rendendo quindi la produzione sempre qualitativamente elevata e sempre fluida, senza che vi sia mai quindi un rallentamento o un blocco. Avere una produzione performante di questa tipologia significa anche risparmiare e questo consente di mantenere i propri prezzi finali bassi, rendendo la propria realtà industriale tra le più competitive del settore, tra quelle che possono davvero sperare di ottenere un successo immenso.

Ovviamente sono disponibili molte diverse tipologie di sistemi robotizzati per la saldatura e proprio per questo motivo è molto importante a nostro avviso decidere di fare affidamento su una realtà specializzata in questo settore che sia in grado di offrire alla vostra industria la consulenza necessaria per scegliere i macchinari migliori. Anche le industrie più navigate e che hanno ormai assunto competenze davvero elevatissime infatti possono sbagliare nello scegliere un macchinario, magari di altissimo livello ma non propriamente adatto alla loro specifica tipologia di produzione.

Inoltre, è necessario ricordare che la realtà su cui farete affidamento deve garantirvi anche altre tipologie di macchine industriali. Anche se la robotizzazione è di fondamentale importanza, ci sono infatti alcuni lavori che dovrete effettuare in modo diverso, con l’ausilio quindi di persone in carne ed ossa. In questi casi è necessario avere anche macchinari di altra tipologia, sia da utilizzare direttamente negli spazi industriali che da utilizzare fuori dalla sede, questi ultimi con compressore d’aria incorporato quindi e dimensioni compatte, per lavori di manutenzione e in tutte quelle occasioni in cui non è presente una fonte di aria compressa. Ovviamente nel caso in cui il lavoro venga effettuato direttamente dall’uomo, è importante che siano presenti anche dispositivi per la sicurezza personale di elevata qualità, prime fra tutti le mascherine ovviamente. Solo in questo modo i dipendenti di un’industria possono lavorare senza alcun tipo di timore, rispettando la propria incolumità al cento per cento.

Vi ricordiamo che ogni macchinario per la saldatura può andare incontro ad una naturale usura. Proprio per questo motivo è molto importante sottoporlo a revisioni periodiche e costanti e a lavori di manutenzione, anche, se necessario, con la sostituzione di alcune sue componenti. Ricordatevi quindi che la realtà su cui deciderete di fare affidamento deve garantirvi anche questo genere di servizi, se volete davvero avere la possibilità di rendere i vostri impianti sempre performanti come quando li avete acquistati.

È possibile recuperare conversazioni o messaggi di WhatsApp cancellati?

Cos’è WhatsApp?

WhatsApp Messenger è un’applicazione di messaggistica istantanea multipiattaforma per smartphone (attualmente è disponibile per iOS, Android, Windows Phone che consente agli utenti di iniziare una conversazione con un contatto della propria rubrica o un gruppo di essi, nonché inviare documenti, immagini, video e audio.

Recuperare conversazioni WhatsApp cancellate

Se per sbaglio hai cancellato una conversazione di cui avevi bisogno dall’applicazione WhatsApp, si possono tentare delle strade di dubbia soluzione (gli store dei vari sistemi operativi pullulano di app che offrono, con scarsi risultati, tali servizi), ricorrere a ben più ortodossi sistemi oppure, come nel caso di processi, rivolgersi a professionisti del settore come i titolari di Bit4law, che potranno recuperare completamente i dati perduti.
Nel secondo caso, si può installare nuovamente l’applicazione e seguire la procedura automatica per il recupero del backup più recente fatto dall’applicazione.

Infatti, WhatsApp crea in maniera automatica una copia di backup di tutte le conversazioni. A seconda di quelle che sono le impostazioni settate, vengono effettuate tali copie su base quotidiana, settimanale o mensile: pertanto, a partire da una di queste copie, si possono ripristinare tutte le chat o i messaggi che, volontariamente o meno, sono andati persi. Ovviamente, ogni sistema operativo ha la sua procedura, pertanto, nel seguito, troverai la procedura dettagliata per ciascuno dei tre principali sistemi operativi mobile:
• Android Phone
• Ios (Apple)
• Windows Phone

Recuperare conversazioni WhatsApp cancellate da Android

L’applicazione WhatsApp per mantiene i backup delle conversazioni in locale, quindi sulla memoria del dispositivo, ma anche online salvandoli in Google Drive. Dunque, a meno della fonte (locale o Google Drive) la procedura di ripristino è identica ambo i casi:

1. Disinstallare WhatsApp dallo smartphone (basta trascinare l’icona nel cestino o, per essere sicuri al 100% della disinstallazione, andare nel menu Impostazioni, App, WhatsApp e premere il pulsante Disinstalla).

2. Accedere al Play Store e scaricare di nuovo WhatsApp.

3. Installarlo seguendo l’apposito wizard di configurazione dell’applicazione.

Una volta espletate le operazioni di verifica del numero telefonico (l’utenza cui si collegherà il nostro WhatsApp), la app chiederà automaticamente di ripristinare il backup delle conversazioni (se presente). A questo punto, basterà premere sul pulsante Ripristina ed ogni conversazione verrà riportata al momento in cui è stato fatto il backup (pertanto i messaggi cancellati erroneamente, verranno ripristinati). Bisogna soltanto scegliere qual è il backup che si vuole ripristinare (da memoria locale del dispositivo o da Google Drive).

Recuperare conversazioni WhatsApp cancellate da iPhone

Anche su iPhone è possibile recuperare un backup di WhatsApp, ma, a differenza di Android, lo si può fare soltanto attraverso iCloud, ossia il cloud storage di Apple (che offre più o meno le funzionalità di Google Drive): questo comporta una limitazione rispetto ad Android: non è possibile scegliere la data a cui riportare le conversazioni, questo perché si può ripristinare soltanto il backup più recente fatto dall’applicazione. Andiamo a vedere punto per punto i passaggi da fare per ricaricare le chat attraverso il backup:

1. Disinstallare WhatsApp dallo smartphone (basta trascinare l’icona nel cestino o, per essere sicuri al 100% della disinstallazione, andare nel menu Impostazioni, App, WhatsApp e premere il pulsante Disinstalla).

2. Accedere al App Store e scaricare di nuovo WhatsApp.

3. Installarlo seguendo l’apposito wizard di configurazione dell’applicazione.

Fatto ciò, non resta che seguire il wizard di configurazione iniziale: l’app si accorgerà automaticamente della presenza di un backup in iCloud, pertanto potremo accettare di ripristinarlo e riportare le conversazioni allo stato in cui erano alla data del backup.

Recuperare conversazioni WhatsApp cancellate da Windows Phone

Windows Phone, in questo ambito, come i suoi concorrenti, consente di ripristinare le conversazioni WhatsApp da backup fatti in precedenza; tuttavia, a differenza di Android ed IPhone, non offre il servizio di salvataggio del backup in cloud (la copia di backup viene salvata solo in locale). Dunque, per i telefoni con il sistema operativo Windows Phone, andiamo a vedere punto per punto i passaggi da fare per ricaricare le chat attraverso il backup:

1. Disinstallare WhatsApp tenendo premuto il dito sull’icona WhatsApp e, nel menu che compare, selezionando la voce Rimuovi

2. Accedere al Windows Phone Store e scaricare di nuovo WhatsApp.

3. Installarlo seguendo l’apposito wizard di configurazione dell’applicazione

Una volta completata l’installazione, avviando WhatsApp e seguendo il wizard di configurazione iniziale dell’applicazione, basta accetta di ripristinare il backup dei messaggi premendo sul bottone Ripristina.

Conclusioni

Come visto, i creatori di WhatsApp ed anche i produttori di sistemi operativi per smartphone non si sono certo risparmiati rispetto al tema del ripristino dei messaggi o di intere conversazioni cancellate: tuttavia, se i messaggi sono stati cancellati prima che venisse effettuato il backup o, peggio ancora, non si dispone di un backup, non ci si può più avvalere dei metodi classici e sicuri (passati in dettaglio sopra), ma ci si dovrà avventurare con delle applicazioni di terze parti.
Il panorama, in questo senso, è molto variegato e non manca di offrire qualche fregatura, pertanto occhio a premunirsi di necessarie informazioni prima di installare, sul proprio dispositivo, applicazioni che potrebbero danneggiare il nostro smartphone o tentare di recuperare informazioni personali in maniera illecita.
Ad ogni modo, alcune app di terze parti potrebbero risultare utili nel recupero di chat o messaggi cancellati, ma, a meno che non siate degli esperti del settore, il consiglio è sempre quello di seguire i metodi “ufficiali” o di rivolgersi a dei professionisti, ossia persone che abbiano già sperimentato tecniche ed applicazioni presenti nei vari store (evitandovi, dunque, di essere delle cavie).

Gestire contatti e clienti: come sfruttare al meglio i CRM

I software applicativi CRM hanno modificato in modo deciso e rapido le metodologie di lavoro di qualsiasi team di vendite che ne abbia implementato uno. Si tratta di applicativi che permettono di gestire al meglio il rapporto con il cliente, qualsiasi cliente, a partire dalla semplice Gestione Clienti.

A cosa serve un CRM
I software CRM si utilizzano per gestire, in senso lato, il rapporto con la clientela. Il primo passo riguarda l’effettiva ed efficace gestione dei clienti, sia di quelli già acquisiti, sia di quelli che clienti lo sono solo potenzialmente. Stiamo quindi parlando di un supporto da sfruttare ogni giorno, sia all’interno sia fuori dall’ufficio. Nell’ambiente CRM si introducono tutti i dati che riguardano i rapporti con il cliente, a partire dai dati anagrafici fino ai contratti, agli incontri, alle riunioni e alle richieste particolari. Tutto questo viene poi conservato sul cloud, in modo che sia accessibile in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo. I migliori CRM oggi in commercio permettono l’utilizzo dell’applicativo anche tramite tablet o smartphone, in mobilità. Questo significa che per l’uso quotidiano non è necessario essere fisicamente presenti in azienda. Inoltre, grazie all’utilizzo del cloud, anche durante una riunione o in sede diversa da quella aziendale è possibile reperire tutta la documentazione che riguarda il singolo cliente, o particolari offerte commerciali.

Organizzare il team di vendite
I CRM rispondono anche alla necessità di organizzare sempre al meglio il team di vendite. Si tratta quindi di uno strumento utilizzato sia dai manager, sia dai singoli membri del team, nel quotidiano. Questo tipo di applicativi infatti consentono di monitorare il lavoro di ognuno, di confrontare i dati e di incrociare i risultati di ogni operatore. Il manager può sfruttare il CRM anche per valutare i suoi sottoposti e per implementare nuove politiche all’interno del team.

Per essere sempre in tempo
Attraverso un utilizzo intelligente dei software CRM è possibile anche organizzare le giornate di ogni singolo membro del team. Si può infatti implementare la gestione degli appuntamenti e degli incontri con i clienti, o anche in azienda. Questo permette di non essere mai in ritardo e di pianificare al meglio le giornate, evitando i momenti morti. Anche se assente dall’ufficio il venditore o l’agente potrà programmare le giornate e gli incontri con nuovi clienti di una zona, oppure revisionare quanto si è svolto negli incontri già avvenuti. Ogni report diviene subito disponibile all’interno del CRM, cosa che consente di modificare il programma in itinere. Questa precisione nell’organizzazione permette di non perdere mai un appuntamento, di arrivare sempre in perfetto orario e di trattare ogni cliente come se fosse il più importante. Del resto l’utilizzo dei software CRM si innesta su una più ampia revisione dei processi aziendali, che oggi mettono sempre più spesso il cliente e non il prodotto. Stiamo parlando di metodologie che permettono di migliorare ampiamente i rapporti con la clientela, cosa che si traduce direttamente con maggiore produttività e motivazione del singolo operatore.

Sigaretta elettronica: differenza tra liquidi con nicotina e senza nicotina

Quando si fuma una sigaretta tradizionale necessariamente si inspira della nicotina. Con la sigaretta elettronica le cose sono ben diverse in quanto è possibile avere a disposizione liquidi con nicotina o senza nicotina. A livello di svapata in pratica non cambia nulla, ciò che cambia è l’effetto della sigaretta. La problematica è particolarmente pressante per chi è già un fumatore incallito, che ha una dipendenza da nicotina. Per tutti gli altri invece si tratta di una questione del tutto ininfluente.

Un fluido senza nicotina

Da quando sono nate le sigarette elettroniche in molti Stati le si è sfruttate per smettere di fumare. Il metodo è abbastanza semplice, invece di diminuire le sigarette fumate al giorno, si diminuisce la quantità di nicotina presente nel liquido per lo svapo, fino ad arrivare a zero. In questo modo si mantiene il piacere del fumare, con tutti i suoi riti e il gusto di avere tra le mani la sigaretta. Ma diminuendo progressivamente la quantità di nicotina inspirata, cosa che porta ad annullare totalmente la dipendenza fisica da questa sostanza. Del resto, è ormai noto che le sigarette tradizionali sono dannose perché possono aumentare la probabilità di sviluppare malattie dell’apparato respiratorio, anche gravi; inoltre portano alla dipendenza da nicotina, una situazione spiacevole da cui è difficile uscire senza aiuti esterni. Dopo aver combattuto la propria battaglia contro la dipendenza da nicotina si può continuare a svapare, utilizzando fluidi che ne sono totalmente privi.

Prezzi dei liquidi per sigaretta elettronica

La legislazione italiana ha da poco introdotto una forte tassazione sui prodotti utilizzati per tutto ciò che riguarda l’utilizzo delle sigarette elettroniche, compresi i liquidi privi di nicotina. Si deve però precisare che i fluidi per lo svapo con la nicotina non solo sono più costosi, ma possono anche essere venduti solo da commercianti specificatamente abilitati. Per altro sono presenti in commercio anche tutte le sostanze di base con cui dare vita ad un liquido per sigaretta elettronica, nicotina compresa. Nella preparazione di un fluido è quindi possibile introdurre la quantità desiderata di nicotina, oppure giungere ad un prodotto totalmente privo di questa sostanza, evitando così la dipendenza fisica.

Aromi che simulano le sigarette

Molti fumatori incalliti passano alla sigaretta elettronica per cercare di limitare il ricorso al fumo, o addirittura di eliminarlo completamente. Per questi soggetti spesso è importante cominciare con una svapata che ricordi loro la sigaretta tradizionale in tutte le sue peculiarità. Per questo oltre ai liquidi con nicotina sono disponibili anche aromi tabaccosi per lo svapo che propongono un profumo e un sapore molto simile a quello della sigaretta tradizionale. Questo tipo di prodotto permette di replicare il fumo da sigaretta tradizionale con la sigaretta elettronica, rendendo l’esperienza più piacevole per i fumatori. Grazie alla combinazione di aroma di tabacco e nicotina fluida è possibile sfruttare le sigarette elettroniche per smettere con il vizio del fumo, tanto dannoso per la salute nostra e di chi ci sta vicino. Ovviamente per raggiungere risultati duraturi è importante seguire un programma di diminuzione regolare della nicotina contenuta nel fluido per lo svapo.

Gambling online, 69 su 76 marchi legati al mobile. Il caso Betfair

Il gioco d’azzardo si adatta al digitale e si prepara a diventare sempre più virtuale. Gli ultimi dati confermano la tendenza del settore, costantemente attento alle novità tecnologiche per impiegarle a proprio vantaggio. Il mobile sta assumendo un ruolo importante nel mercato, con i produttori che stanno sviluppando applicazioni per smartphone e tablet ogni volta […]

L’ufficio cambia e diventa condiviso

Impossibile non aver sentito parlare, almeno nell’ultimo anno, di coworking come nuova spazio di lavoro. Di cosa si tratta e perché sta prendendo sempre più piede anche nel nostro paese? Prima di rispondere a questa domanda, che è molto importante, si deve specificare che il mercato del lavoro sta cambiando e con esso cambiano anche le forme e […]

I migliori macchinari per le imprese siderurgiche

Le imprese siderurgiche hanno bisogno di acquistare dei macchinari di altissima qualità. Qualità significa che i macchinari in questione devono garantire le migliori performance, con la possibilità quindi da parte dell’impresa di produrre ingenti quantità di pezzi in pochissimo tempo. Qualità significa che i macchinari devono risultare anche robusti e resistenti, capaci quindi di garantire queste elevate […]

Software gestione eBay: è davvero indispensabile?

Tra le piattaforme di vendita online in assoluto più interessanti dobbiamo ricordare eBay, che consente ai venditori di fare in modo che i loro prodotti possano essere visti da milioni di persone al giorno, milioni di possibili acquirenti dislocati in ogni angolo del mondo che sono pronti a spendere i loro soldi e a far arricchire […]

L’importanza di scegliere i diffusori ad alta efficienza

Viviamo in una società contemporanea davvero molto caotica. Si tratta di una società caotica perché ci costringe ad essere sempre in movimento, ad avere mille impegni ogni giorno, ad avere immense responsabilità che gravano sulle nostre spalle e di conseguenza anche pesanti pensieri nella mente. La mente di ognuno di noi è insomma rumorosa, con […]

Pages: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 ... 133 134 135 Next